Skin Gritting: un metodo innovativo per eliminare i punti neri

Oggi parliamo di Skin Gritting, un metodo innovativo e, soprattutto, indolore, per eliminare i punti neri.

Avrete bisogno di un olio, di un panno in microfibra, di una maschera all’argilla e di tanto olio di gomito!!!

Applicate il vostro olio sul viso pulito. Potete scegliere,  in base alla vostra pelle, quello che preferite come olio di argan, olio di cocco, oppure un cleansing oil. Una volta scelto l’olio più adatto a voi, massaggiate con movimenti circolari la vostra pelle asciutta per circa quindici minuti.

Dopo qualche minuto comincerete a sentire proprio i comedoni che escono dai pori e ve li ritroverete sulle mani (ho cercato un modo più carino per scriverlo, ma questo è esattamente ciò che accade). Siccome i pori si dilatano molto grazie al massaggio, anche la premitura di quelli più “affezionati” al vostro volto risulterà agevolata.

Alla fine di questo step avrete sicuramente delle braccia più toniche 🙂 ed un viso più abbronzato perchè il massaggio,  oltre ad aprire i pori,  attiva la circolazione donandovi un bel colorito (forse dovrei cambiare il titolo del post in “Skin Gritting: nuovo metodo per apparire come Jessica Alba in 15 minuti”).

Ritornando seri, il secondo step  prevede il risciacquo del viso con un pannetto in microfibra.

Il terzo step consiste nell’applicare una maschera all’argilla per 15-20 minuti.

Alla fine di questo procedimento potrete scegliere se applicare ancora un pochino d’olio sul viso umido e massaggiarlo per altri 5 minuti,  oppure fermarvi qui e procedere con il vostro solito rituale (nel mio caso tonico e crema idratante). Ad ogni modo vi consiglio di applicare un tonico astringente, perchè nessuno vuole i pori dilatati, si sa!

Io ho fatto lo Skin Gritting tre volte nelle ultime tre settimane, infatti quello che vi consiglio è di farlo assiduamente una volta la settimana. Mi è piaciuto, sento la pelle pulita in profondità e molto liscia. Soprattutto mi piace non avvertire alcun dolore e non correre il rischio di stressare la pelle.

Voi lo avete mai provato? Avete altri metodi innovativi per la pulizia del viso da consigliarmi?

Un abbraccio profumato,

Chiara

Kiehl’s for Autism Speaks ed i loro prodotti migliori secondo me!!!

Il mio amore per Kiehl’s non è un segreto, chi mi conosce lo sa, è uno dei miei brand preferiti per la skincare e non solo per l’efficacia dei suoi prodotti.

Kiehl’s da sempre supporta iniziative sociali per migliorare la comunità in cui opera. Quest’anno ha deciso di collaborare con l’attore premio Oscar Matthew McConaughey, con una campagna a favore di AutismSpeaks, un’organizzazione mondiale dedicata a promuovere soluzioni per i bisogni di persone con autismo e per le loro famiglie.

img_2676

Per supportare questa campagna, Kiehl’s ha realizzato una limited edition del suo idratante best seller Ultra Facial Cream con una confezione disegnata dall’attore stesso. Questa crema è adatta ad ogni tipo di pelle, regala 24 ore di idratazione e luminosità rinforzando la barriera cutanea.

img_2677

Un’altra crema eccezionale è la SkinRescuer che nel breve periodo riduce rossori e macchie, mentre nel lungo periodo protegge la pelle rendendola meno vulnerabile ai segni dello stress e dell’invecchiamento precoce. Io la ricompro ancor prima che finisca.

img_2678

 Non deve mai mancare nel mio mobiletto il Calendula Herbal Extract Toner, la mia coccola della mattina e della sera. La sua formula senza alcool rigenera e rinfresca la pelle anche grazie ai petali di calendula che ci sono all’interno. Mi piace applicarlo direttamente sul viso con le mani, senza dischetto di cotone.

img_2679

Due volte alla settimana applico la Tumeric & Cranberry Seed Energizing Masque, di cui ho già tessuto le lodi in questo post. Combatte la pelle spenta e opaca donando un incarnato luminoso. Io la mangerei 🙂

img_2680

 Se fossi però costretta a consigliarvi un solo prodotto di Kiehl’s, vi risponderei senza dubbio Cramy EyeTreatment with Avocado. Prima di provarlo pensavo che le creme contorno occhi fossero una grossa presa in giro, perché non avevo ancora trovato quella che davvero facesse ciò che un contorno occhi deve fare: proteggere la parte più delicata del viso per una lunga durata e rimpolpare la zona perioculare donando un aspetto disteso. Se ne applicate una copiosa dose, agisce tutta la notte come una vera e propria maschera. Se invece ne applicate un sottile strato, agisce come una normale crema.

img_2681

Infine, ma non meno importante, una delle creme più amate dalle donne, la Creme de Corps, una specie di mousse arricchita da burro di karitè e di jojoba, che nutre la pelle in profondità ma che si assorbe facilmente lasciando sulla pelle un delicato profumo che nel mio caso ha creato dipendenza.

Un abbraccio profumato,

Chiara

Quattro maschere davvero efficaci!

Oggi voglio parlarvi di quattro maschere per il viso che hanno conquistato il mio cuore e la mia pelle negli ultimi mesi.

Sono maschere abbastanza diverse tra di loro, ma ognuna a suo modo ha decisamente aiutato la mia pelle a migliorare dopo aver avuto uno sfogo cutaneo dovuto a stress. In particolare si è trattato di brufoletti sottocutanei e cisti di piccole dimensioni soprattutto sulla parte laterale del mento.

1. Kiehl’s Tumeric & Cranberry seed energizing radiance masque.


Quando si ha la pelle impura e stressata, inevitabilmente il colorito risulta spento. Questa maschera è un portento, una bomba di energia e luminosità. L’ingrediente principale è la curcuma che ha delle ottime proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e disintossicanti. La curcuma insieme ai semi di mirtillo rosso, che, in fase di risciacquo, agiscono come scrub, rendono questa maschera uno dei must per la mia skincare.

2. Kiehl’s Rare Earth deep pore cleansing masque.


L’ingrediente principale di questa maschera e l’argilla bianca che ha proprietà assorbenti (ottima per il sebo in eccesso), antisettiche e purificanti. Aiuta tantissimo a minimizzare e a pulire in profondità i pori della pelle. Sono solita applicarla solo su fronte, naso e mento, ovvero su quella zona T del viso che tende a lucidarsi facilmente.

3. Missha Black Ghassoul 


Del marchio coreano Missha, questa maschera peel off aiuta a combattere i tanto odiati punti neri. Si applica su naso, fronte e mento in maniera abbondante. Dopo circa 20 minuti (in alcuni casi anche 30) si secca e potete tirarla via come se fossero dei patch per punti neri.


Su di me ha una discreta efficacia, ma su alcune persone non ha apportato grandi risultati.

4. Tonymoly Panda’s Dream White Sleeping Pack.


Spariti i brufoletti spesso restano le macchie che sono un inestetismo fastidioso almeno quanto i brufoli. Per combatterle mi sono affidata ad una serie di trattamenti ad effetto schiarente, tra i quali questa maschera notturna che applico un paio d’ore prima di mettermi a letto, dopo aver passato il tonico. Lasciandola agire tutta la notte gli effetti sono più immediati, anche se per far sparire le macchie della pelle c’è bisogno di molto tempo e costanza.

Ricordatevi di scrivermi in un commento quali sono le vostre maschere preferite e se avete mai provato una di queste di cui vi ho parlato.

Un abbraccio profumato,

Chiara

 

Il Beauty Cocktail del Venerdì #It’sColdOutside edition

È tutta una questione di temperature sotto lo zero e voglia di stare a casa sotto le coperte, ma è pur sempre venerdì e questo freddo non frenerà la nostra voglia di weekend. Più che un cocktail questo ha più il sapore del vin brulè.

1. Ho scoperto questo profumo prima di Natale e non potevo non segnalarvelo perché è la meraviglia racchiusa in boccetta. BYREDO è un brand di profumi e candele profumate nato nel 2006, il suo creatore è stato ispirato da un viaggio in India tra spezie ed incensi che ha portato alla nascita di incredibili fragranze. Non vi resta che andarle ad annusare per decidere quale è la vostra preferita, la mia è Blanche.

2. Freddo chiama copertina, copertina chiama tè caldo, tè caldo chiama candela profumata. È una formula dimostrata!!! Questa candela è di L:A bruket, un brand svedese per la cura del corpo e candele fatte con cera di soya organica versata in vetro soffiato. Gli aromi ricchi e il design del vetro che li contiene regalano ad ogni stanza, dove le accendete, una splendida atmosfera.

3. Posso dire a gran voce di aver trovato il contorno occhi della mia vita. Dopo tanti anni in cui continuavo a provarne pensando che, forse, era un prodotto di cui potevo fare a meno, finalmente è arrivato lui, Creamy eye treatment di Kiehl’s. Con questo freddo una zona delicata come quella perioculare ne risente molto in secchezza, ma quando la sera lo applico mi dà subito sollievo e al mattino la pelle è distesa, rimpolpata e luminosa.

4. Le labbra screpolate sono un must di stagione (da evitare) e  in soccorso, oltre al nostro burro cacao, trovo molto utile uno scrub labbra. Questo è di Lush, ma potete farvelo in casa con zucchero, miele e olio. Le vostre labbra ringrazieranno!!!

5. Il color prugna più elegante del pianeta! Io adoro indossarlo con un maglione bianco super morbido, è Rebel di Mac, un rossetto che non può mancare nel nostro beauty case.

Andiamo a leggere come riscalderà il nostro weekend la nostra Eleonora col suo Fashion Cocktail.

Un abbraccio profumato,

Chiara

Tre mini maschere naturali Peter Thomas Roth

La mia passione per le maschere viso è ormai irrefrenabile. Che siano maschere fai da te, dei brand più conosciuti, di quelli meno reperibili, in tessuto, in gel, l’importante è che siano efficaci.

                 Maschera alla curcuma       Maschera al tè verde matcha  Maschera in tessuto

Adoro curare la mia pelle, oltre che con la detersione e l’idratazione quotidiana, con le maschere giuste. Sono una sostenitrice del fatto che più la nostra pelle è curata, meno prodotti dobbiamo  utilizzare quando ci trucchiamo, in modo da avere un effetto sempre naturale, senza dover correggere ogni volta discromie e imperfezioni.

Siccome mi piace provare sempre prodotti nuovi, il mio nuovo habitat naturale è diventato il reparto mini size di Sephora che si trova vicino alle casse. Soprattutto per quanto riguarda prodotti come le maschere, trovo sia molto utile acquistare prima la mini size per constatare se effettivamente si adattano alla nostra pelle e alle nostre esigenze.

In questo post voglio parlarvi delle mini mask magic di Peter Thoas Roth, di cui ho comprato una confezione composta da tre delle maschere più famose di questo brand.

img_8327

Siamo di fronte ad un brand eccezionale, di fascia medio alta, che utilizza solo i migliori ingredienti di origine naturale per offrire dei risultati incredibili. Gli ingredienti principali di queste tre maschere sono cetriolo, rosa e zucca. (19,90)

Cucumber gel mask

Questo gel super delicato aiuta a lenire, idratare e purificare l’aspetto della pelle secca e irritata con estratti botanici di cetriolo, papaya, camomilla, ananas, zucchero d’acero, canna da zucchero, arancia, limone, mirtillo e aloe vera.img_8325

 Ciascuno di questi ingredienti ha delle proprietà fenomenali,  che aiutano visibilmente il miglioramento della pelle stressata da inquinamento ed esposizione al sole e al vento. Sul sito di Sephora consigliano di applicare un sottile strato per circa dieci minuti e risciacquare, io preferisco applicarla prima di andare a dormire e lasciare che agisca tutta la notte. Al mattino noto un aspetto fresco e luminoso; tra l’altro questa maschera si può applicare anche nella zona sotto gli occhi avendo un effetto sgonfiante per le borse. (49,90€ 150ml )

Rose stem-cell bio repair mask

Anche questa maschera si presenta in forma i gel delicato che aiuta a tonificare e rivitalizzare la pelle grazie alle cellule staminali di cinque varietà di rosa- rosa commiphora, rosa del deserto, rosa damascena, rosa chiara e rosa bianca.

img_8324

Le cellule delle cinque varietà di rosa sono miscelate con gli estratti di rosa damascena, rosa canina, semi di rosa muschiata e acqua di rose che aiutano a prevenire la comparsa di linee sottili e rughe, a combattere la disidratazione e il colorito spento, va a tonificare e illuminare la pelle. Anche per quanto riguarda questa maschera, mi piace applicare un sottile strato che lascio agire durante la notte. Infatti, nella fase del sonno le cellule della  nostra pelle si rinnovano ed è più ricettiva ali ingredienti attivi.(49.90€ 150 ml)

Pumpkin Enzime Mask

Questo potente trattamento, dalla tripla azione, agisce sull’invecchiamento della pelle e sul colorito spento in tre modi: esfolia con gli enzimi di zucca, svolge azione abrasiva con gli alfa-idrossiacidi e leviga con i cristalli di ossido di alluminio.

img_8326

Secondo la mia modesta opinione, gli ingredienti di questa maschera sono davvero molto innovativi e, per questo, meritano un maggior approfondimento:

  • Enzimi della zucca sono esfolianti naturali che aiutano a levigare la superficie della pelle.
  • Alpha-idrossiacidi hanno proprietà esfolianti e antiossidanti che aiutano ad ottenere un aspetto fresco e radioso.
  • Cristalli di ossido di alluminio svolgono un’azione di microdermoabrasione  che favorisce il ringiovanimento cellulare e combatte il colorito spento.

Questa maschera va massaggiata delicatamente con movimenti circolari, con le punte delle dita bagnate in modo da favorire l’azione esfoliante dei cristalli, va lasciata in posa circa cinque minuti in  modo che gli enzimi e gli idrossiacidi agiscano in profondità. (49.90€ 150 ml).

Come sempre scrivetemi un commento qui sotto per qualsiasi approfondimento e fatemi sapere se avete provato o proverete questi prodotti.

Un abbraccio profumato,

Chiara

 

Tè verde matcha: il super tè con cui creare super prodotti beauty!

Novembre 2014, Amsterdam. Al tavolino di una caffetteria ordino un matchalatte, una bevanda calda fatta con latte di soia e tè verde matcha, uno di quei casi in cui il gusto va di pari passo con le proprietà benefiche.

Qualche mese fa, spulciando tra i negozietti di alimentari cinesi in chinatown a Milano, mi sono ritrovata d’avanti una confezione di te matcha e, ricordandomi di quanto mi fosse piaciuto il suo sapore, l’ho comprata senza pensarci un minuto.img_8120

No, non avete sbagliato blog… adesso arriva il lato beauty del tè matcha (portate pazienza).

Il tè matcha è una varietà di tè verde che i coltivatori giapponesi fanno crescere al riparo dal sole. Le sue foglie, dopo essere state raccolte a mano, vengono tritate fino a diventare polvere.

È una qualità molto pregiata di tè, con delle miracolose proprietà antiossidanti. Recenti studi hanno dimostrato che le foglie di tè matcha conterrebbero 137 volte il contenuto di antiossidanti del normale tè verde, polifenoli e diversi amminoacidi, che riducono lo stress fisico e psicologico, e l’acido glutammico che agisce sul sistema nervoso centrale. Inoltre, è ricco di vitamine B1, B2 e C, beta-carotene. È un’ottima sostanza anti invecchiamento, drenante, disintossicante.

Devo fermarmi qua, altrimenti l’intero post diventa un’ode alle proprietà di questa magica polvere verde.

Quello di cui voglio parlarvi in questo post, invece, è il fatto che questo tè non si presta solo ad essere un ottimo ingrediente in cucina (il tiramisù al tè matcha ne è solo un esempio) ma si puó usare per realizzare veri e propri prodotti beauty che aiutano la nostra pelle (sia del viso che del corpo).

Maschere viso 

Si possono realizzare varie maschere viso con ingrediente principale il tè matcha.

Aggiungendolo al miele, si può ottenere un composto cremoso, nutriente, antibatterico e antiossidante. Questa maschera si può tranquillamente conservare dato che sia il miele che il tè matcha si conservano a lungo. In questo modo sarà più semplice applicare la maschera una volta alla settimana.

Ancor più semplice e veloce da preparare è la maschera che si ottiene sciogliendo un cucchiaino di tè matcha con un pochino d’acqua e olio di cocco o d’oliva. Questa maschera è perfetta per chi ha la pelle particolarmente secca.

Aggiungendo il nostro tè matcha ad un cucchiaio di yogurt bianco si può realizzare una maschera viso riequilibrante, adatta alle pelli miste.

Infine,  per le pelli impure o particolarmente grasse si può aggiungere un cucchiaino di tè matcha a due cucchiai di argilla e mescolare il tutto con dell’acqua tiepida,  fino ad ottenere un composto cremoso, purificante, antiossidante e opacizzante.

Tutte queste maschere si possono lasciare in posa 15/20 minuti, dopo aver deterso bene il viso e risciacquare con acqua tiepida.

Trattamento intensivo per il contorno occhi

Oltre ad essere un validissimo antiossidante, che aiuta a combattere i segni del tempo, il tè matcha è ricco di caffeina che aiuta a sgonfiare le antiestetiche borse sotto gli occhi. Quello che ho fatto è stato semplicemente prelevare un cucchiaino della mia crema contorno occhi e aggiungere una punta di tè. Et voilà… ecco uno stupefacente rimedio naturale contro le “zampe di gallina” e la ritenzione idrica nella zona perioculare. Io applico il gel ottenuto e lo lascio agire tutta la notte, al mattino noto che  la zona sotto gli occhi è più distesa e luminosa.

Trattamento anti cellulite

Miscelando un cucchiaio di tè a 250ml circa della vostra crema per il corpo potrete ottenere una vera e propria crema anti cellulite. Ebbene sì! Il tè matcha è anche un valido aiutante contro la cellulite,  grazie alle sue proprietà drenanti e disintossicanti. Ovviamente, se  oltre ad aggiungerlo alla nostra crema idratante ne beviamo una tazza al giorno,  aiutiamo il processo drenante e anti cellulite di questa meravigliosa sostanza.

Se conoscete altri utilizzi per i quali si può sfruttare questo tè o ne proverete alcuni che vi ho suggerito, lasciatemi un commento qui sotto.

Un abbraccio profumato,

Chiara

 

Vaniday: La bellezza a portata di click

Un anno fa, quando mi sono trasferita a Milano, non lasciavo a Napoli solo la famiglia, gli amici, il mare e la mozzarella,  ma lasciavo anche Oriana, mia amica ed estetista professionista alla quale mi sono affidata per anni.

In una città nuova, dove non conoscevo ancora nessuno, ho barcollato nel buio totale finché non ho scoperto Vaniday, una piattaforma on line che permette di trovare i saloni più vicini nella tua città (per ora Milano, Roma e Torino), di trovare i trattamenti più adatti a noi, di confrontare i prezzi e, non per ultimo,  di prenotare con un semplice click.

img_7929

Entrando nel sito o effettuando l’accesso dall’app Vaniday potete cliccare sull’area che vi interessa (parrucchiere, unghie, estetica…), dopodiché si aprirà una lista di tutti i trattamenti specifici tra i quali potrete scegliere,  anche applicando dei filtri di ricerca come la posizione e la fascia di prezzo. Infine, dopo aver inserito la data e l’orario, potete comodamente prenotare il vostro appuntamento di bellezza senza alcun costo aggiuntivo, scegliendo se pagare in salone oppure on line. Alla fine di questa procedura vi arriverà una mail di conferma con promemoria di orario e luogo.

Anche al rientro dalle vacanze mi sono affidata a Vaniday per prenotare il mio trattamento di pulizia del viso,  presso la clinica estetica Biancamano2 dove Erika si è presa cura della mia pelle e dato dei consigli molto utili. Il trattamento che ho scelto prevede una pulizia profonda della pelle del viso composta da varie fasi:

  • Detersione
  • Esfoliazione (che Erika ha eseguito in maniera magistrale)
  • Premitura
  • Maschera (nel mio caso idratante)
  • Massaggio con applicazione di crema idratante (la fase più rilassante che vorresti non finisse mai).

Insomma, Vaniday è come quella amica sempre aggiornata sulle ultime novità in fatto di trattamenti estetici, sempre informata sui migliori saloni e sulle promozioni più convenienti in città, quindi perché non affidarle la nostra bellezza?

Se lo avete già fatto o lo farete, lasciatemi un commento sulla vostra esperienza con Vaniday.

Un abbraccio profumato,

Chiara

 

Il Beauty Cocktail del Venerdì (il ritorno) 

Ho saltato un pó di venerdì, lo so, ma sono tornata carica per offrirvi sempre più Beauty Cocktails ricchi di prodotti interessanti.

Le ferie sono finite, ma il venerdì porta sempre con sè quella meravigliosa sensazione di libertà pre weekend e cosa c’è di meglio per celebrarlo se non con un bel Beauty Cocktail?

1. Basta una piccola noce di questa magica crema, su capelli tamponati, per ottenere ricci definiti ma morbidi. Perfetto se avete capelli ricci come i miei ma anche ondulati e volete dare ai vostri capelli un effetto mosso più deciso. È Catwalk by TIGI. Vi consiglio di acquistarlo on line, su amazon si trovano spesso delle offerte molto convenienti.

2. Composto al 95% da ingredienti di origine naturale, ha un profumo ed un sapore paradisiaci, inutile farvi notare quanto sia adorabile il packaging. Idrata molto in profondità le labbra e potete scegliere tra vari colori e gusti. È il lip balm di EOS, io lo trovo all’esselunga.

3. In assoluto il mio profumo preferito di sempre, l’unico che da anni e anni ricompro ancor prima che termini. È il primo profumo lanciato dalla maison Chloè , è fiorito con una piccola nota fruttata, non eccessivamente dolce. Le prime note di questa fragranza sono composte da peonia, fresia e frutto della passione; nelle note di cuore troviamo, invece, petali di rosa, magnolia e mughetto; nelle note di fondo, infine, ambra, legno di cedro e miele. È Chloè Eau de Parfum.

4. Quando lo indosso mi sembra che si sia poggiato sulle mie labbra un fiore di bougainvillea. Adoro abbinarlo con un top o un vestito blu. È Flat out Fabulous di Mac della linea retro matte, che tradotto significa: lo applico al mattino e la sera farò quasi fatica a struccarlo.

5. Dove il mascara non arriva ci sono loro, le ciglia finte. Alcuni look quasi le pretendono, su un make-up semplice regalano quel tocco sofisticato. Tra le mie preferite ci sono quelle di Ardell Lashes, si trovano da OVS.

Ovviamente non sono tornata da sola,  ma, come ogni venerdì, con me c’è Eleonora con i suoi fantastici Fashion Cocktails.

Un abbraccio profumato

Chiara

Tre scrub homemade!

Il rientro dalle vacanze è sempre un pó traumatico, ci sono valige da disfare, vestiti da lavare, case da rassettare, corpo e mente da riabituare alla città, ma soprattutto c’è una pelle abbronzata da scrubbare. 

Si sa, appena non ci esponiamo al sole per un solo giorno, nonostante siamo stati attenti a proteggerci e idratarci, la nostra pelle inizia a diventare secca come il Grand Canyon.

Io ho provato tre tipi di scrub fatti in casa da me con gli ingredienti che avevo (e al rientro dalle vacanze non è che ce ne siano stati tanti).

Zucchero di canna e olio di cocco


In una scodellina mettete 2 cucchiai di zucchero di canna e altrettanti di olio di cocco. Massaggiate per qualche minuto sulla pelle inumidita e risciacquate sotto la doccia. L’effetto sarà immediato, la pelle risulterà molto più morbida ed idratata. Questo tipo di scrub, essendo interamente composto da ingredienti naturali, commestibili e gustosi , è ideale anche per esfoliare le labbra

Posa di caffè e olio di oliva


Riciclando la posa del caffè si può ottenere uno scrub che oltre ad aiutare il rinnovo della nostra epidermide, aiuta a combattere la buccia d’arancia e a contrastare la comparsa di capillari sulle gambe. Tutto questo semplicemente mescolando la posa del caffè con l’olio d’oliva fino ad ottenere un composto liscio. Volendo, per aumentare il potere esfoliante potete aggiungere un cucchiaino di zucchero di canna.

Bicarbonato di sodio


Perfetto sia per il corpo che per il viso, ha un’azione purificante ed esfolia la pelle in maniera molto delicata, più o meno in casa ce lo abbiamo tutti, è economico e naturale. Anche voi vi state chiedendo perché in tutti questi anni abbiamo comprato scrub, gommage e peeling in profumeria o in erboristeria? Basterà massaggiare sulla pelle leggermente umida del bicarbonato di sodio et voilà, pelle super luminosa sul viso e liscia sul corpo. Dopo aver risciacquato io di solito applico su pelle umida un olio secco alla calendula che attenua le irritazioni ed è adatto alle pelli più sensibili.

Fatemi sapere se proverete uno o tutti e tre questi scrub e scrivetemi nei commenti se conoscete altri rimedi naturali e facili da ottenere come questi!

Un abbraccio profumato,

Chiara

Il Beauty Cocktail del Venerdì #5


Grazie a Dio è venerdì e cosa c’è di meglio di bel cocktail fresco fresco? Questo Beauty Cocktail è decisamente rosa come un ottimo Cosmopolitan da sorseggiare con le amiche di sempre.

Andiamo a vedere gli ingredienti di questa settimana.

1. Proteggere, proteggere e ancora proteggere!!! Questa deve essere la parola chiave per avere una pelle al top. Non solo quando ci esponiamo al sole al mare o in piscina ma sempre, tutti i giorni. Io applico ogni mattina una protezione 50, ce ne sono di tanti brand, scegliete quella più adatta al vostro tipo di pelle. Questa è di kiehl’s non unge la pelle e non lascia patina bianca in modo da poter subito applicare il make-up.

2. Col caldo i capelli si trasformano in un manto di pelliccia e per poterli raccogliere senza deformarli vi consiglio gli invisibobble, elastici che ricordano i fili dei vecchi telefoni, colorati ma anche trasparenti che non spezzano i capelli e che non lasciano l’antiestetico segno della coda.

3. Fresco, fiorito e leggermente esperidato, una fragranza delicata ed elegante è il Miss Dior Blooming bouquet.

4. Con le mani abbronzate gli smalti color pastello mi piacciono molto, questo è rosa con una punta di lilla, lo propongono centinaia di brand, questo è di O.p.i .

5. Prodotto ideale da avere anche nel beauty case da viaggio perché la sua applicazione non necessita di pennello, bastano le dita per sfumarlo e regala un incarnato naturalmente abbronzato senza appesantire la pelle. Questo è di YSL beauty ma, come per gli altri prodotti, ci sono svariati brand economici ma altrettanto validi che lo propongono.

Come ogni venerdì non dimenticate di dare uno sguardo al Fashion Cocktail di Eleonora.

Un abbraccio profumato,

Chiara