Tre mini maschere naturali Peter Thomas Roth

La mia passione per le maschere viso è ormai irrefrenabile. Che siano maschere fai da te, dei brand più conosciuti, di quelli meno reperibili, in tessuto, in gel, l’importante è che siano efficaci.

                 Maschera alla curcuma       Maschera al tè verde matcha  Maschera in tessuto

Adoro curare la mia pelle, oltre che con la detersione e l’idratazione quotidiana, con le maschere giuste. Sono una sostenitrice del fatto che più la nostra pelle è curata, meno prodotti dobbiamo  utilizzare quando ci trucchiamo, in modo da avere un effetto sempre naturale, senza dover correggere ogni volta discromie e imperfezioni.

Siccome mi piace provare sempre prodotti nuovi, il mio nuovo habitat naturale è diventato il reparto mini size di Sephora che si trova vicino alle casse. Soprattutto per quanto riguarda prodotti come le maschere, trovo sia molto utile acquistare prima la mini size per constatare se effettivamente si adattano alla nostra pelle e alle nostre esigenze.

In questo post voglio parlarvi delle mini mask magic di Peter Thoas Roth, di cui ho comprato una confezione composta da tre delle maschere più famose di questo brand.

img_8327

Siamo di fronte ad un brand eccezionale, di fascia medio alta, che utilizza solo i migliori ingredienti di origine naturale per offrire dei risultati incredibili. Gli ingredienti principali di queste tre maschere sono cetriolo, rosa e zucca. (19,90)

Cucumber gel mask

Questo gel super delicato aiuta a lenire, idratare e purificare l’aspetto della pelle secca e irritata con estratti botanici di cetriolo, papaya, camomilla, ananas, zucchero d’acero, canna da zucchero, arancia, limone, mirtillo e aloe vera.img_8325

 Ciascuno di questi ingredienti ha delle proprietà fenomenali,  che aiutano visibilmente il miglioramento della pelle stressata da inquinamento ed esposizione al sole e al vento. Sul sito di Sephora consigliano di applicare un sottile strato per circa dieci minuti e risciacquare, io preferisco applicarla prima di andare a dormire e lasciare che agisca tutta la notte. Al mattino noto un aspetto fresco e luminoso; tra l’altro questa maschera si può applicare anche nella zona sotto gli occhi avendo un effetto sgonfiante per le borse. (49,90€ 150ml )

Rose stem-cell bio repair mask

Anche questa maschera si presenta in forma i gel delicato che aiuta a tonificare e rivitalizzare la pelle grazie alle cellule staminali di cinque varietà di rosa- rosa commiphora, rosa del deserto, rosa damascena, rosa chiara e rosa bianca.

img_8324

Le cellule delle cinque varietà di rosa sono miscelate con gli estratti di rosa damascena, rosa canina, semi di rosa muschiata e acqua di rose che aiutano a prevenire la comparsa di linee sottili e rughe, a combattere la disidratazione e il colorito spento, va a tonificare e illuminare la pelle. Anche per quanto riguarda questa maschera, mi piace applicare un sottile strato che lascio agire durante la notte. Infatti, nella fase del sonno le cellule della  nostra pelle si rinnovano ed è più ricettiva ali ingredienti attivi.(49.90€ 150 ml)

Pumpkin Enzime Mask

Questo potente trattamento, dalla tripla azione, agisce sull’invecchiamento della pelle e sul colorito spento in tre modi: esfolia con gli enzimi di zucca, svolge azione abrasiva con gli alfa-idrossiacidi e leviga con i cristalli di ossido di alluminio.

img_8326

Secondo la mia modesta opinione, gli ingredienti di questa maschera sono davvero molto innovativi e, per questo, meritano un maggior approfondimento:

  • Enzimi della zucca sono esfolianti naturali che aiutano a levigare la superficie della pelle.
  • Alpha-idrossiacidi hanno proprietà esfolianti e antiossidanti che aiutano ad ottenere un aspetto fresco e radioso.
  • Cristalli di ossido di alluminio svolgono un’azione di microdermoabrasione  che favorisce il ringiovanimento cellulare e combatte il colorito spento.

Questa maschera va massaggiata delicatamente con movimenti circolari, con le punte delle dita bagnate in modo da favorire l’azione esfoliante dei cristalli, va lasciata in posa circa cinque minuti in  modo che gli enzimi e gli idrossiacidi agiscano in profondità. (49.90€ 150 ml).

Come sempre scrivetemi un commento qui sotto per qualsiasi approfondimento e fatemi sapere se avete provato o proverete questi prodotti.

Un abbraccio profumato,

Chiara

 

Tre scrub homemade!

Il rientro dalle vacanze è sempre un pó traumatico, ci sono valige da disfare, vestiti da lavare, case da rassettare, corpo e mente da riabituare alla città, ma soprattutto c’è una pelle abbronzata da scrubbare. 

Si sa, appena non ci esponiamo al sole per un solo giorno, nonostante siamo stati attenti a proteggerci e idratarci, la nostra pelle inizia a diventare secca come il Grand Canyon.

Io ho provato tre tipi di scrub fatti in casa da me con gli ingredienti che avevo (e al rientro dalle vacanze non è che ce ne siano stati tanti).

Zucchero di canna e olio di cocco


In una scodellina mettete 2 cucchiai di zucchero di canna e altrettanti di olio di cocco. Massaggiate per qualche minuto sulla pelle inumidita e risciacquate sotto la doccia. L’effetto sarà immediato, la pelle risulterà molto più morbida ed idratata. Questo tipo di scrub, essendo interamente composto da ingredienti naturali, commestibili e gustosi , è ideale anche per esfoliare le labbra

Posa di caffè e olio di oliva


Riciclando la posa del caffè si può ottenere uno scrub che oltre ad aiutare il rinnovo della nostra epidermide, aiuta a combattere la buccia d’arancia e a contrastare la comparsa di capillari sulle gambe. Tutto questo semplicemente mescolando la posa del caffè con l’olio d’oliva fino ad ottenere un composto liscio. Volendo, per aumentare il potere esfoliante potete aggiungere un cucchiaino di zucchero di canna.

Bicarbonato di sodio


Perfetto sia per il corpo che per il viso, ha un’azione purificante ed esfolia la pelle in maniera molto delicata, più o meno in casa ce lo abbiamo tutti, è economico e naturale. Anche voi vi state chiedendo perché in tutti questi anni abbiamo comprato scrub, gommage e peeling in profumeria o in erboristeria? Basterà massaggiare sulla pelle leggermente umida del bicarbonato di sodio et voilà, pelle super luminosa sul viso e liscia sul corpo. Dopo aver risciacquato io di solito applico su pelle umida un olio secco alla calendula che attenua le irritazioni ed è adatto alle pelli più sensibili.

Fatemi sapere se proverete uno o tutti e tre questi scrub e scrivetemi nei commenti se conoscete altri rimedi naturali e facili da ottenere come questi!

Un abbraccio profumato,

Chiara