Wishlist del mese#1

Settembre è il mese in cui comincio a desiderare un sacco di cose, non che durante gli altri mesi io non brami quello, questo e quell’altro ancora, ma all’inizio dell’autunno sviluppo una spiccata inclinazione al desiderio compulsivo.

 Ispirata da una rubrica del blog Tegamini , ho deciso di iniziare a condividere con voi, ogni mese, i miei desideri (materiali e non).

Partiamo subito.

*

Una Kentia enorme in casa, in soggiorno accanto al divano. La desidero da tempo, mia mamma ne aveva una quando io e mia sorella eravamo piccole. L’unico, non poco trascurabile, ostacolo è che in casa mia o entra la Kentia o entriamo noi.

*

Ovviamente non è troppo presto per desiderare un maglione di lana, soprattutto se è giallo paglierino, morbido e con un dettaglio argentato e bianco. Io da &otherstories ci lascerei lo stipendio ogni mese.

*

I piercing di lusso di Maria Tash, mi fanno venire voglia di riempirmi le orecchie di queste meraviglie dallo stile orientale. Unico inconveniente il prezzo.

*

Durante l’autunno e l’inverno sono un’assidua consumatrice di cioccolata, preferisco il fondente, ma assaggerei volentieri il cioccolato rosa,  chiamato Ruby. La sua colorazione non è ottenuta da aggiunta di coloranti, ma è un prodotto completamente naturale. Il  suo colore è, infatti, dovuto al tipo di fava di cacao da cui si ottiene, la “Ruby Cocoa Bean”. Voi non lo assaggereste?

Adesso sono curiosa di sapere i vostri desideri e se qualcuno di questi si è avverato.

Un abbraccio profumato,

Chiara

Kiehl’s for Autism Speaks ed i loro prodotti migliori secondo me!!!

Il mio amore per Kiehl’s non è un segreto, chi mi conosce lo sa, è uno dei miei brand preferiti per la skincare e non solo per l’efficacia dei suoi prodotti.

Kiehl’s da sempre supporta iniziative sociali per migliorare la comunità in cui opera. Quest’anno ha deciso di collaborare con l’attore premio Oscar Matthew McConaughey, con una campagna a favore di AutismSpeaks, un’organizzazione mondiale dedicata a promuovere soluzioni per i bisogni di persone con autismo e per le loro famiglie.

img_2676

Per supportare questa campagna, Kiehl’s ha realizzato una limited edition del suo idratante best seller Ultra Facial Cream con una confezione disegnata dall’attore stesso. Questa crema è adatta ad ogni tipo di pelle, regala 24 ore di idratazione e luminosità rinforzando la barriera cutanea.

img_2677

Un’altra crema eccezionale è la SkinRescuer che nel breve periodo riduce rossori e macchie, mentre nel lungo periodo protegge la pelle rendendola meno vulnerabile ai segni dello stress e dell’invecchiamento precoce. Io la ricompro ancor prima che finisca.

img_2678

 Non deve mai mancare nel mio mobiletto il Calendula Herbal Extract Toner, la mia coccola della mattina e della sera. La sua formula senza alcool rigenera e rinfresca la pelle anche grazie ai petali di calendula che ci sono all’interno. Mi piace applicarlo direttamente sul viso con le mani, senza dischetto di cotone.

img_2679

Due volte alla settimana applico la Tumeric & Cranberry Seed Energizing Masque, di cui ho già tessuto le lodi in questo post. Combatte la pelle spenta e opaca donando un incarnato luminoso. Io la mangerei 🙂

img_2680

 Se fossi però costretta a consigliarvi un solo prodotto di Kiehl’s, vi risponderei senza dubbio Cramy EyeTreatment with Avocado. Prima di provarlo pensavo che le creme contorno occhi fossero una grossa presa in giro, perché non avevo ancora trovato quella che davvero facesse ciò che un contorno occhi deve fare: proteggere la parte più delicata del viso per una lunga durata e rimpolpare la zona perioculare donando un aspetto disteso. Se ne applicate una copiosa dose, agisce tutta la notte come una vera e propria maschera. Se invece ne applicate un sottile strato, agisce come una normale crema.

img_2681

Infine, ma non meno importante, una delle creme più amate dalle donne, la Creme de Corps, una specie di mousse arricchita da burro di karitè e di jojoba, che nutre la pelle in profondità ma che si assorbe facilmente lasciando sulla pelle un delicato profumo che nel mio caso ha creato dipendenza.

Un abbraccio profumato,

Chiara